“..è riuscita a pubblicare un qualcosa di veramente speciale, un’idea che guarda alla musica con totale democrazia, senza fare distinzioni tra generi più o meno alti. Perchè chi ama la musica, sa ascoltare tutta la musica e non può farne a meno.” … InSound

Naomi Berrill presenta a Malo il suo disco di esordio “From the Ground” acclamato dal pubblico e dalla critica l’album in poco più di un anno ha venduto oltre mille dischi e Naomi l’ha presentato in oltre 80 concerti in giro per l’Italia e l’Europa, senza smettere di stupire e emozionare. Il suo concerto è una splendida e soffusa rilettura in chiave personalissima di generi ritenuti di norma incompatibili tra di loro. Nella concezione musicale della Berrill, il barocco di Henry Purcell si intreccia alle canzoni senza tempo di Nick Drake; l’ethos pacifista di Pete Seeger sposa il romanticismo di Schumann e Debussy e l’orgoglio sincopato di Nina Simone.

Ci si innamora seduta stante della sua visione magica e aperta del suono.

«A commuovermi è l’armonia, la bellezza della melodia, i giri di accordi e tutto questo si può trovare sia in una pagina di Purcell che in un pezzo folk»   (N. Berrill)

cd naomi copertina