vai al sito de la città che sale

Un treno, ma non un vagone passeggeri: un treno merci per un viaggio pazzo intorno al mondo con le gambe a penzoloni per assaporare dai finestrini suoni e odori di un pellegrinaggio bislacco con due fenomenali musicisti

Roberto Zanisi cümbüs, bouzouki, 12 string guitar e voce
Fabien Guyot (Violons Barbares) percussioni e voce

TAGS