La Città che sale è un importante dipinto a olio su tela di Umberto Boccioni acquistato dal musicista Ferruccio Busoni. Oggi è esposto al Museum of Modern Art di New York, mentre il bozzetto preparatorio è parte della collezione della Pinacoteca di Brera a Milano Alla celebrazione dell’idea del progresso industriale con la sua inarrestabile avanzata cui fa riferimento Boccioni nella sua estetica futurista, il nostro festival punta a quel misto di socialità e cultura capace di far salire la città, di spostare e continuare a far muovere il Centro, inteso come il luogo delle opportunità, dove tutto si muove e accade. Il festival curato da Saul Beretta, prodotto da Musicamorfosi per MM (Metropolitana Milanese) punta a spostare il centro della città per crearne uno nuovo, o meglio nuovi centri, che sono là dove accadono e si muovono le relazioni stimolate dalla musica , arte sociale per eccellenza. Nel 2016 dal 17 al 25 settembre si è svolta la prima edizione con un’anticipazione con tre concerti al Castello Sforzesco di Milano il 23-24-25 luglio