Leggere il cielo

Musica e Parole intorno a Etty Hillesum

Cosa accadde il giorno successivo all’emanazione del decreto che impedì ai musicisti ebrei di esibirsi nelle sale da concerto?
Attraverso la ricca testimonianza di Etty Hillesum (1915-1943), scrittrice ebrea olandese e al circolo musicale intorno a suo fratello Mischa è possibile riportare alla luce schegge di questa storia e cultura europea.
Etty Hillesum è, infatti, una testimone particolare della Shoah: sa che altri parleranno del male che stanno vivendo soffermandosi sui suoi particolari terrificanti, ma a lei interessa parlare d’altro, vuole raccontare la sua esperienza di giovane donna in quel momento, e quindi raccontare ciò che accade nel suo contesto più prossimo, scrivere della ricerca esistenziale che sta conducendo.
Leggere il cielo. Letture, parole e musica intorno a Etty Hillesum propone una ricostruzione del contesto artistico e culturale dalla particolare prospettiva della testimonianza di Etty Hillesum.
Un’iniziale restituzione di un passato ancora prossimo alla memoria e quindi al presente.

Info - Credits

Musica di J. Cage, Leo Smit, Mischa Hillesum, Rosy Wertheim, Erwin Schuloff, Ignace Lilien
Parole di Etty Hillesum

Het verstoorde leven. Dagboek van Etty Hillesum 1941-1943, a cura di J.G. Gaarlandt, De Haan-Unieboek, Amsterdam 1981
(tr. it. Diario 1941-1943, a cura di Ch. Passanti, Adelphi, Milano 1985)
De nagelaten geschriften van Etty Hillesum 1941-1943, a cura di Klaas A.D. Smelik, Uitgeverij Balans, Amsterdam 1986 (ed. critica)

idea e progetto Gemma Beretta e Saul Beretta
consulenza scientifica Francesca De Vecchi
regia Francesco Frongia

produzione Musicamorfosi 2000

Programma Musicale

Rosy Wertheim (1888-1949)
Chansons n.1(1939) per flauto, mezzosoprano e piano
John Cage (1912-1992) In the name of the Holocaust (1942) per piano preparation
Leo Smit (1900-1943)
Divertimento (1940) per piano a quattro mani
Rosy Wertheim
Chansons n.2 (1939) per flauto, mezzosoprano e piano
Leo Smit (1900-1943)
Dalla Sonata (1941) -Lento per flauto e piano
Rosy Wertheim (1888-1949)
Chansons n.3 (1939) per flauto, mezzosoprano e piano
ascolto di documento storico Misha Hillesum suona Chopin
Polacca in la maggiore registrata a Klankstudio tra il 1935 e il 1940
Mischa Hillesum (1919-1943)
Preludio op.1 (1941) per piano solo
Erwin Schuloff (1894-1942)
da Esquisses de Jazz: Tango, Charleston per piano solo
Ignace Lilien (1897-1964)
da Modern Times Sonata (1935) Rondo Brésilien per violino e piano

 

Si, Lo Voglio.

Lo spettacolo è disponibile nella sua forma completa con ensemble musicale
(pianoforte 4 mani, soprano, violino, flauto, attrice e attore)

oppure sottoforma di Conferenza Musicale, Storico Letteraria

Per maggiori informazioni
e per acquistare una data del concerto o della conferenza spettacolo
info@musicamorfosi.it +39 331 451 99 22