Tag Articolo: milano

La città che sale

La Città che sale è un importante dipinto a olio su tela di Umberto Boccioni acquistato dal musicista Ferruccio Busoni. Oggi è esposto al Museum of Modern Art di New York, mentre il bozzetto preparatorio è parte della collezione della Pinacoteca di Brera a Milano Alla celebrazione dell’idea del progresso industriale con la sua inarrestabile avanzata cui fa riferimento Boccioni nella sua estetica futurista, il nostro festival punta a quel misto di socialità e cultura capace di far salire la città, di spostare e continuare a far muovere il Centro, inteso come il luogo delle opportunità, dove tutto si muove e accade. Leggi di +

#Lacittàchesale dal 17 al 25 settembre a Milano

Dopo l’anteprima con il Concerto Verticale nei caseggiati popolari di Corso Garibaldi e i concerti al Castello Sforzesco arriva #LaCittàcheSale il festival che sposta il centro della Città di Milano. Dal 17 al 25 settembre nei caseggiati popolari di Milano gestiti da MM Leggi di +

Milano Canta con Arsene Duevi

Canta con Arsene Duevi
Una lezione aperta per cantare a squarciagola nel pieno centro di Milano con il grande Sciamano del Togo capace di far cantare anche le pietre.
Ingresso libero e gratuito su invito da richiedere al 331 4519922 o via mail a info@musicamorfosi.it
Il ritrovo è alle ore 20.30 in via Santo Spirito 21 presso ICS Spiga di Milano Leggi di +

Requiem Around Requiem

Una performance musicale di straordinaria abilità esecutiva, di capacità amalgamante dei generi coinvolti (jazz, rock, classico-contemporanea, lirica…), di incontenibile passione per la “fisicità” sonora, di esuberanza nella gestualità direttoriale Hubculture.it

Cosa resta del Verdi in questa rivisitazione? L’impatto profondo della scrittura di Verdi è sempre li, nei frammenti conservati e rielaborati Claudio Sessa, Il Corriere della Sera

Il Requiem di Giuseppe Verdi elaborato da Giovanni Falzone a partire dalla ripresa di alcune sezioni come Requiem aeternam, Dies irae, Tuba mirum e Sanctus, e introdotto nella centrifuga creativa per uno di quegli omaggi che è prima di tutto un atto d’amore nei confronti di una tradizione – quella classica – che Falzone ha a lungo frequentato come membro dell’Orchestra Sinfonica Giuseppe Verdi di Milano. Leggi di +