Articoli Di: MusicamorfosiAdmin

Qwanqwa

TRUMEAU: Bello questo jazz, vero?
VIOLA (seriosa): Mica tanto. L’unica scena jazz interessante, oggi, è quella etiope
La Grande Bellezza di Paolo Sorrentino 2013

Musica moderna e tradizionale da Addis Abeba, Etiopia, ritmi inauditi, groove, effetti psichedelici, sperimentazioni ardite e momenti di audience partecipation. Ecco il gruppo di punta della nuova scena etiope. Un concerto ipnotico da godersi a occhi chiusi o saltando sulla seggiola dove il violino si mescola a strumenti tradizionali e elettrificati creando un a miscela meticcia e elettrizzante resa esplosiva dalla voce e dal carisma unico di Selamnesh Zemene. Leggi di +

Mediterraneo

Giovanni Falzone Mediterraneo
Canzoni popolari Siciliane che si mescolano con i colori di tutte le sponde del Mediterraneo: dalla voce del misticismo Sufi del tunisino Houcine Ataa (voce sufi dell‘Orchestra di Piazza Vittorio) alle percussioni di Dudu Kouatè (membro dello storico Art Ensemble di Chicago) che ci portano sulla sponda dell’Africa d’Italia fino, ad arrivare al Santur mitico strumento persiano che ci traghetta dalla Mesopotamia alle sponde del Mare Nostrum con l’arte assoluta dell’iraniano Alireza Mortazavi. Leggi di +

Festival del Parco di Monza

Musicamorfosi partecipa al Festival del Parco di Monza con tantissime iniziative al Parco il prossimo 6 e 7 ottobre
Scopri il programma completo sul sito ufficiale del Festival > www.festivaldelparcodimonza.it > Leggi di +

Alte Marche

Un festival mobile nei più bei luoghi delle Alte Marche.
Suoni dal mondo, dal passato, dal futuro, concerti al fiume, nei castelli, nelle piazze, nelle chiese  per animare e far conoscere i luoghi simbolici del territorio intorno ai monti del Catria e Nerone.

Promosso da Unione Montana del Catria e del Nerone, con il contributo dei Comuni di Cantiano, Cagli, Frontone, Serra Sant’Abbondio e prodotto da MusicamorfosiAlte Marche, alla sua prima edizione, promette serate di altra musica nei borghi più belli delle Marche del Nord. Leggi di +