Speranza

Enzo Avitabile e Arsene Duevi

Sì, siamo stati in guerra. Sì, siamo in mezzo a una grave crisi. Sì, il paese è a pezzi
Eppure c’è energia e c’è speranza.
MARINA ABRAMOVICH

Enzo Avitabile la cui poetica musicale, sacra e popolare è stata immortalata in un film del regista premio Oscar Jonathan Demme, ha vinto innumerevoli premi tra cui il Donatello per la miglior colonna sonora (di Indivisibili, regia di De Angelis), racconta il “suo” Sud inteso non come posizione geografica ma come “luogo dell’anima”.

Accanto a lui una formazione afro napoletana che passando dalla raffinata chitarra di Gianluigi di Fenza arriva alle leggendarie percussioni di Dudu Kouatè, griot senegalese, musicista del leggendario Art Ensemble di Chicago e la voce nera dello sciamano del Togo Arsene Duevi, che ha incantato migliaia di spettatori in tutto il mondo tra cui i pubblici di Womad Chile, Canadian Music Week Toronto, Atlantic Music Expo a Capo Verde.

Il rapporto con l’Africa mediterranea e quella nera non è certamente nuovo per Avitabile il cui legame con il blues e le radici più profonde della musica afro americana è stato consacrato da collaborazioni con artisti speciali come Manu Dibango, Hugh Maskela, Baba Sissoko, Mory Kante.

Tocca questa volta allo sciamano del Togo, ora cittadino italiano, Arsene Duevi affiancarsi a lui e mescolare le lingue e i colori dei Sud del Mondo: dalla Napoli di Marianella fino alla Route nationale n.2, la litoranea che attraversa lungo l’Oceano Atlantico i paesi del golfo di Guinea e dove si incontrano paesi che si chiamano: Agbedrafo che significa La vita ha allungato i piedi; ovvero la vita è veramente difficile, o Agbetiko, la vita è pesantissima e poi ancora Kunyòwu ossia E’ meglio la morte, ma poi proseguendo arriva un paese che si chiama Elavanyo, ovvero Speranza. C’è speranza!

Ecco, c’è speranza! E a cantarla troviamo Enzo Avitabile e Arsene Duevi.

il buio non può durare per sempre

VIDEO

GALLERIA FOTOGRAFICA

VIDEO

Info - Credits

Enzo Avitabile voce e arpa irpina
Arsene Duevi voce chitarra e basso
Gianluigi di Fenza
 chitarra
Dudu Kouatè  percussioni

Si, Lo Voglio.

Per maggiori informazioni e per acquistare una data del concerto

I like this concert and I want it!

info@musicamorfosi.it +39 331 451 99 22

Spettacoli

FOLLOW US