A Piano Odissey

Un viaggio intergalattico da ascoltare e guardare

TESTATA_aPianoOdissey_planetarioHoeply_29-5-2016_ph_crippi-IMG_9167-2

Nello spazio cosmico degli ottantotto tasti del pianoforte, un viaggio intergalattico da ascoltare e guardare tra costellazioni e spirali cosmiche con la musica dell’astrocompositore estone Urmas Sisask (1960) e un’ouverture alla Gravità del geniale David Lang (celebre anche per le colonne sonore de La Grande Bellezza e Youth di Paolo Sorrentino).
Andrea Zani e Stefano Nozzoli pianoforte a quattro mani
Cristina Crippi video e contenuti multimediali
progetto Saul Beretta – Musicamorfosi
debutto Planetario di Milano per Wired Next Festival maggio 2016

Newsletter

GDPR & Privacy

MUSICAMORFOSI ASSOCIAZIONE MUSICALE CULTURALE

Via Cacciatori delle Alpi, 3
20822 Seveso (MB)
C.F. 91089620156
P.Iva 04470670961
Iscrizione REA MB 1898964

Copyright Musicamorfosi 2022 © Tutti i diritti riservati. Design by Cristina Crippi
0
    Carrello prenotazioni
    Il tuo carrello prenotazioni è vuoto
    Rimani aggiornato

    Iscriviti alla nostra Newsletter

    Ricevi aggiornamenti su concerti e molto altro

    GDPR & Privacy