Un successo da MiTo

06.09.14 Merrie Melodies Mito

Grande successo per il debutto di Merrie Melodies al Festival MITO al teatro Martinitt di Milano lo scorso 6 settembre
Ferrari Jazz Chamber Inc. powered by Musicamorfosi con la musica di Raymond Scott e i cartoni animati della Warner Bros

09-06.14 Mito REPORT 1
FERRARI JAZZ CHAMBER INC powered by MUSICAMORFOSI
ADALBERTO FERRARI clarinetto, sax soprano
SERGIO ORLANDI tromba | ANDREA FERRARI clarinetto basso | NADIO MARENCO fisarmonica | PAOLO DASSI contrabbasso
MARCELLO COLO’ batteria
direzione creativa Saul Beretta
video Cristina Crippi
Le Merrie Melodies (“Allegre Melodie”) costituiscono una serie di cartoni animati distribuiti dalla Warner Bros. Pictures tra il 1931 e il 1939. Le Merrie Melodies costituivano una sorta di predecessore degli attuali videoclip musicali, in quanto ogni cartoon era caratterizzato dall’uso di una canzone tratta dal catalogo musicale della Warner. Musica, quindi non soltanto di mero contorno, ma registrazioni di qualità e d’importanza. In questo catalogo spicca per genialità e varietà la musica di Raymond Scott Nel nostro progetto abbiamo ribaltato la situazione originale. Abbiamo scelto una serie di cartoni dove la musica di Scott era stata piegata agli usi di cornice e colonna sonora e fatto l’esatto opposto: abbiamo cioè fatto diventare i cartoni cornice della maestosa e geniale musica del nostro amato Raymond. Un flusso musicale per avvicinare i bambini alla grande musica e riscoprire alcuni meravigliosi cartoni prodotti da Warner Bros

SHARE:

News

Dieci giorni di eventi, dodici concerti, 106 artisti coinvolti e 4.000 spettatori: “Monza Visionaria”, quantità fa rima con qualità La XII edizione del festival organizzato da Musicamorfosi si è chiusa con un bilancio lusinghiero, sia in termini di presenze sia per quanto riguarda l’apprezzamento generale del pubblico MONZA – […]
0
    Carrello prenotazioni
    Il tuo carrello prenotazioni è vuoto
    Rimani aggiornato

    Iscriviti alla nostra Newsletter

    Ricevi aggiornamenti su concerti e molto altro

    GDPR & Privacy