Dom
09
Giu

Monticello | Villa Greppi | h 10:30

Gran Domenica

vai al sito de le stagioni di Villa Greppi

Una Gran Domenica a Villa Greppi per ascoltare, giocare, leggere e scoprire anche il nuovo programma della X edizione di Suoni Mobili, il festival più lungo dell’estate 2019
h 10.30 > 18.00 | VISITA VISIONARIA

#1 INVERNO #2 PRIMAVERA #3 ESTATE
tre racconti originali di Andrea Taddei
con le voci di Debora Mancini, Claudio Moneta e Claudio Vigolo.

Ecco le tre stagioni da gustare una alla volta o tutte insieme con tre straordinarie voci

h 10.30 >18.00 | PLAY FOR KIDS

Giochi dell’immaginazione (0-12 anni)

Un gioco adatto anche ai papà per costruire e distruggere insieme immaginari palazzi, piste da gioco o macchine iperboliche

h 10.30 e h 11.30 | FRAMMENTI DI UN CUORE EPLOSO

Villa Greppi | Chiesina privata dei Greppi
ANDREA BARONCHELLI trombone
Uno dei giovani più interessanti in circolazione con un linguaggio sperimentale di grande impatto emotivo

 

h 11.00 | CLASSICO

Villa Greppi | Salone Grande
LORENZO ALBANESE fisarmonica
musica di J. Pachelbel, C. Franck, G. Rossini
Fresco vincitore dell’Amadeus Factory 2018 e storia di copertina della storica rivista. Puro talento!

h 12.00 | JAZZ

NOVO TONO ANDREA E ADALBERTO FERRARI clarinetti e sax
La distanza da abitare, l’esplorazione di uno spazio costruito su un momento. Un luogo in cui prendere il tempo e lo spazio necessari a se stessi, un piccolo viaggio tra sax e clarinetti con una perfetta intesa

h 10.30 >15.00 | Colazione / Aperitivo/Pranzo

Colazione Caffè e dolcetto Veneziano da € 1
Aperitivo Spritz al Select & Cicchetti Veneziani da € 3
Pranzo* della Gran Domenica Veneziana da € 8
a cura di “El Cogo” Enrico Berton
*solo su prenotazione

 

h 15.00 | PRESENTAZIONE DI SUONI MOBILI X edizione

Villa Greppi | Salone Grande
con Marta Comi, presidente Consorzio Brianteo Villa Greppi e Saul Beretta, direttore artistico

 

h 16.00 | CLASSICO

MAX PLANCK DUO
FRANCESCA GIORDANINO violino e MARCO DE MASI violoncello
musica di A. Corelli, A. Vivaldi, M. Ravel
Max Planck è stato il padre della meccanica quantistica, il suo nome è preso dal duo come auspicio per un’arte come applicazione dell’energia cosmica che propaga bellezza e consapevolezza

 

h 17.00 | JAZZ

IL DUELLO ADALBERTO FERRARI clarinetti e NADIO MARENCO fisarmonica Tanghi & milonghe, brasile & balkan, swing & kletzmer, una sfida tra due musicisti senza confini di genere e tempo: un duello all’ultima nota!

TAGS